Questo sito contribuisce
alla audience di
mercoledì 7 dicembre 2016, 11:29
Ultime notizie
Bulbixin, il nanocarrier che arriva dalla Calabria

Bulbixin, il nanocarrier che arriva dalla Calabria

C’era anche Bulbixin tra le startup che hanno partecipato alla Startup Academy, il percorso manageriale di UniCredit Start Lab orientato ad accompagnare le migliori startup selezionate negli ambiti Life Science, Clean Tech, Digital e Innovative Made in Italy. Bulbixin è un nanocarrier per il trasporto di cosmetici anticaduta all’interno del bulbo pilifero. “Il nanocarrier aumenta l’efficienza di trasporto dei liquidi – dice Giuseppe Oppedisano co-founder di I-Delivery ai microfoni di Start Me Up – aumentando le capacità di centrare il follicolo: i risultati sono dimostrati dai numerosi test effettuati sia in vitro che dal vivo”. L’apporto della Startup Academy è stato di “altissimo livello – assicura Giuseppe – soprattutto nella costruzione della visione strategica aziendale, senza sottovalutare i nuovi trend di mercato”.
Bulbixin è un prodotto nato in Calabria e che rientra nella produzione di I-Delivery centro di competenza sulle nanotecnologie e sui nanosistemi innovativi nei settori farmaceutico, cosmetico e nutraceutico.

Tra il 27 e il 29 novembre al Farm Cultural Park di Favara ci sarà la presentazione dei 20 artisti selezionati da Polline e che per primi esporranno le loro opere attraverso il portale on line. I ragazzi di Polline hanno iniziato il loro percorso qualche mese fa all’indomani della vittoria del bando Culturability. Il loro è stato l’unico progetto proveniente dal Sud Italia a vincere e come dice Fabrizio Lipani in questa puntata di Start Me Up: “Se me lo avessero detto un anno fa non ci avrei creduto”. Polline è una galleria online d’arte contemporanea, dedicata e pensata per gli artisti emergenti delle new media art. L’innovazione sta nel non volersi concentrare sull’opera bensì sul file che lo contiene: “Il concetto è che l’arte contemporanea digitale deve essere materializzata a monte – dice Fabrizio – quindi la vendita può spostarsi dall’artista all’appassionato saltando il percorso standard fatto di critici e curatori di mostre”. Uno dei punti di forza del progetto è la tutela legale delle opere degli artisti: “Attraverso alcune tecniche di informatica forense riusciamo a garantire l’identità digitale del file, inoltre l’inserimento di metadati ad hoc ci permettono di stabilire la paternità di un file con estrema sicurezza”.

Naturalmente tutti invitati per l’evento del 27 novembre al farm (qui i dettagli), mentre per conoscere meglio Polline c’è il sito pollineart.com.

Facciamo ancora un salto a Messina per parlare di Startup Weekend. Come ho già sottolineato l’evento è stato organizzato da Startup Messina e Start Me Up è uno dei media partner. La competizione è stata vinta da Recyclengine, progetto proposto da Diego Enrico Ciccone e Emanuele Cucinotta due ragazzi dell’Istituto Tecnico Verona Trento di Messina. Entrambi sono stati ospiti del live show che ogni lunedì sera a partire dalle 22 anima le frequenze di Radio Street Messina e così vi faccio sentire un estratto di quell’intervista. Nel frattempo voi se volete mettete un like al video che hanno realizzato visto che – come tutti i progetti che vengono fuori dalle Startup Weekend delle due settimane centrali di Novembre – sono inseriti nella Global Startup Battle.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*