Questo sito contribuisce
alla audience di
sabato 10 dicembre 2016, 3:42
Ultime notizie
Come scrivere un post efficace

Come scrivere un post efficace

Se segui il TagliaBlog sono sicuro che avrai avuto modo di imparare importanti lezioni sull’arte del blogging: da come scrivere un buon titolo alle tecniche e considerazioni per scrivere per un blog.

Ma sai, io sono un po’ fissato con l’efficacia, e allora vorrei approfittare di questo guest post per condividere con te alcune delle lezioni pratiche che ho imparato sul blogging e su come scrivere articoli efficaci. Partiamo.

Il titolo

Quante volte lo hai sentito ripetere? “Il titolo è una delle parti più importanti di un post!”. Si si è vero… ma cosa cavolo bisogna scriverci in questo titolo?!

Ecco alcuni spunti per scrivere titoli efficaci:

Prometti di svelare un segreto. Come appassionato di crescita personale, non sono ancora riuscito a capire come sia possibile che un libro tanto mediocre come “The Secret” sia riuscito a riscuotere un successo planetario così eclatante. Ma il segreto di tanto successo è proprio nel titolo: “The Secret” appunto. Gli esseri umani sono dannatamente curiosi. Prometti di svelare un segreto a qualcuno ed avrai un lettore assicurato.
Dai una soluzione pratica ad un problema. La gran parte degli utenti utilizzano internet per: trovare sesso, essere informati e… risolvere problemi pratici. Se il titolo del tuo articolo promette di risolvere uno specifico problema pratico puoi essere certo che verrà cliccato negli aggregatori feed e nei motori di ricerca. Se poi riesci a dare una soluzione pratica ad un problema di sesso… hai fatto bingo!
Usa i numeri. Non c’è nulla di più pratico dei numeri: utilizzando dei numeri nei titoli dei tuoi articoli darai loro specificità e solidità. I numeri inoltre creano curiosità. Facciamo un esperimento: quale di questi due titoli ti incuriosisce maggiormente? Puoi rispondere con un clic:
1) Tecniche di memorizzazione;
2) Come memorizzare un libro di 200 pg. in 40 min.

L’introduzione

Ok, sei riuscito a convicere l’utente medio a cliccare sul titolo del tuo post… e adesso?!

Se lo deludi nelle prime 5 righe del tuo articolo è finita: lo avrai perso per sempre. Hai bisogno di qualche stratagemma efficace per mantenerlo incollato allo schermo e accompagnarlo fino alla fine del tuo capolavoro.

Ecco qualche idea pratica:

Usa le citazioni. Le citazioni, gli aforismi hanno un fascino del tutto particolare. Nell’era di Facebook e Twitter poi, tutti vogliono avere citazioni brillanti, curiose, intelligenti e divertenti da condividere con amici e followers. Inizia il tuo articolo con una citazione che sintetizzi il succo del tuo messaggio e che sia sufficientemente brillante da strappare un sorriso a chi la legge e sarai a metà dell’opera.
Fai delle domande. Sai perché le domande sono così efficaci per iniziare un post? (ok, adesso prova a fermarti esattamente [qui] e a non leggere la risposta se ci riesci). Ehi… ti avevo detto di fermarti! Va bene, se proprio lo vuoi sapere: il nostro cervello non può non rispondere ad una domanda. Consciamente o incosciamente, di fronte ad una domanda, la nostra mente lavorerà per trovare una soluzione. Se inizi un tuo articolo con una domanda e prometti di dare una risposta nelle righe successive, sarai riuscito ancora una volta a catturare l’attenzione dei tuoi lettori.

Il testo

Finalmente siamo arrivati al cuore del nostro post efficace. Da qui non si scappa: basta con i trucchetti da venditore di materazzi, è arrivato il momento dei contenuti; possibilmente contenuti di qualità. Ma c’è modo e modo di presentare lo stesso contenuto di qualità. Ecco alcuni consigli per presentare al meglio il tuo articolo:

Le dimensioni contano. Come ci insegna Davide, un articolo non è una poesia ermetica. Fossi in te eviterei articoli sotto le 500 parole. Allo stesso tempo articoli troppo lunghi rischiano di annoiare il lettore, soprattutto se sono scritti non benissimo.
Usa quei bei tastini di formattazione. Grassetti, corsivi, bullet point, spazi vuoti sono tutti elementi stilistici che servono a conferire ritmo al tuo articolo e a facilitarne la lettura. Usali in modo appropriato è coerentemente con i messaggi che vuoi trasmettere al tuo lettore.
Crea uno schema. Ancor prima di scrivere il titolo del tuo post, dovresti avere ben chiaro in mente quale sarà la struttura del tuo articolo. Quali sono i 3, 4, 5 punti chiave che vuoi trattare? Come intendi organizzarli? Pensi di riutilizzare alcune formule verbali per rendere omogeneo il testo? I lettori adorano i punti di riferimento: creane di ben visibili e aumenterai la probabilità di portare il tuo lettore fino alla conclusione.

Se sei arrivato fin qui, significa che questi consigli dopotutto funzionano. Adesso non farmi fare figuracce con Davide, linka il post o lascia un tuo commento! (http://blog.tagliaerbe.com/)

Un commento

  1. Heʏ una mia amica mi ha girato l’indirizƶo Ԁi questo blog
    e sono venutߋ a vedere com’è. Mi piaϲe pareccɦio. Subito messo tra
    i preferiti. Magnifico blog e template meraviglioso!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*