Facebook, cosa fare quando il profilo privato raggiunge 5.000 amici?

 In Social Media

Come ben si sa, su Facebook ogni profilo privato può contenere al massimo 5.000 contatti.

Un limite che, per chi è più social influencer degli altri, è spesso un problema.

Quando si arriva a questo traguardo, sono quattro le scelte che si possono fare:

  1. Rimuovere i contatti che non interessano più o inattivi o – capita spesso – fake per dare spazio a quelli che hanno richiesto l’amicizia o quelli con cui si vuole stringere un legame social;
  2. Creare un profilo ‘BIS’ dove convergere i successivi contatti, una volta raggiunto il limite prefissato da Facebook;
  3. Creare una pagina pubblica;
  4. Trasformare il profilo privato in pagina pubblica.

Modalità 1

Una soluzione che può apparire quella più immediata ma non di facile attuazione. Anzitutto, perché bisogna consultare spesso la lista degli amici per scorrerla così da individuare i contatti da eliminare. Da scegliere, comunque, se le richieste di amicizie successive al limite non siano numerose.

Modalità 2

È una formula che è spesso usata su Facebook. Con tanto di nome ad hoc: “Profilo BIS – Secondo Profilo”, ecc.

Un’operazione simile, tuttavia, comporta non solo la creazione del profilo con le stesse informazioni del primo (non è obbligatorio che si faccia così ma è consigliato) ma anche la gestione di entrambi con le medesime condivisioni, la risposta ai messaggi privati, alle richieste d’amicizie, alle notifiche…

Insomma, un gran lavoro se si vuole utilizzare entrambi i profili con costanza, dove il secondo diventa una copia a tutti gli effetti del primo.

Modalità 3

Questa è la soluzione che sembra la più opportuna. Soprattutto se si applica una strategia ben precisa. Ovvero decidere di utilizzare il profilo privato, per l’appunto, come luogo di condivisioni private, dove interagire con i contatti più stretti e la pagina pubblica come spazio di condivisione di ciò che si fa nel proprio ambito professionale.

Modalità 4

Lasciar perdere il profilo privato e migrarlo in una pagina pubblica. Ciò comporta svantaggi e vantaggi.

Da un lato, infatti, tale operazione causa la perdita di ogni pubblicazione effettuata fino al momento del passaggio (da qui la necessità del download dei contenuti), nonché la difficoltà di apparire con più frequenza nella newsfeed dei propri contatti.

Dall’altro, tramite la pagina pubblica, oltre a non avere più il limite dei 5.000 amici, si possono configurare campagne Advertising, visionare gli Inshight, ecc.

Comunque, se volete optare per questa soluzione, il link giusto è questo.

Post Consigliati

Lascia un Commento