Questo sito contribuisce
alla audience di
sabato 10 dicembre 2016, 3:43
Ultime notizie
Giornalista svedese accusato  di avere legami con le F.A.R.C.

Giornalista svedese accusato di avere legami con le F.A.R.C.

Un tribunale colombiano ha condannato il direttore di un sito web accusandolo di essere vicino ai ribelli delle F.A.R.C. (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia)  e di cospirare per commettere atti di terrorismo, un crimine punibile con otto anni di prigione. Joaquin Perez  Becerra, che gestisce il New Colombia News Agency (Anncol), un sito web che critica le azioni del governo colombiano, considerato strettamente legato alla FARC, sarebbe dovuto essere condannato a fine mese. Nato in Colombia, Perez Becerra ha acquisito la cittadinanza svedese dopo lo spostamento, non più di due decenni fa, come rifugiato politico.

Ha fondato l’agenzia nel 1995 e ha iniziato la pubblicazione dei messaggi dalle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC), la più antica guerriglia dell’America Latina. E ‘stato arrestato nel mese di aprile 2011, dopo essere stato  consegnato alle autorità colombiane, che inizialmente lo accusavano di essere un alto funzionario delle FARC in Europa. Probabilmente proprio in Europa avrebbe raccolto fondi per la causa.

Non essendo mai stato formalmente accusato di essere responsabile per il  finanziamento del terrorismo, Perez  Becerra  nega di essere parte della FARC e insiste nel dire che è un giornalista normale. Allo stato dei fatti, il giornalista, può presentare ricorso contro la sentenza di condanna o cercare di scontare la sua pena in Svezia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*