Questo sito contribuisce
alla audience di
venerdì 20 gennaio 2017, 7:08
Ultime notizie
Quali sono i migliori orari per pubblicare un contenuto sui social media?

Quali sono i migliori orari per pubblicare un contenuto sui social media?

Come spiegato in maniera approfondita anche su “Brand Journalism: storytelling e marketing: nuove opportunità per i professionisti dell’informazione”, edito dal Centro di Documentazione Giornalistica, uno dei principali errori commessi dai gestori di un profilo/pagina sui social network è limitare la condivisione dei contenuti solo ai momenti in cui si decide di farlo.

Si tratta di un limite grossolano perché è chiaro che gli utenti dei social network non si collegano tutti negli stessi orari.

Infatti, c’è chi lo fa di buon mattino, chi lo fa in pausa pranzo, chi la sera, chi esclusivamente nei fine settimana, ecc.

Da qui l’importanza da un lato della programmazione dei contenuti; dall’altro della consapevolezza degli orari in cui è probabile che i contenuti siano letti di più.

Per quanto riguarda il primo aspetto, sono molteplici gli strumenti che permettono di programmare le pubblicazioni, sia interne ai social network (come accade nel caso di Facebook) sia esterne (ad esempio, con Hootsuite).

A tal proposito, il consiglio è diluire i contenuti lungo la giornata o la settimana (in relazione agli obiettivi e alla tipologia del profilo), seguendo una strategia di pubblicazione mirata e pre-impostata (ad esempio, attraverso la creazione di un vero e proprio piano redazionale).

Per quanto concerne il secondo aspetto, invece, ogni social network, stando ad alcune analisi – come questa – ha i propri orari:

  • YouTube: sul popolare sito di video sharing, il miglior momento per pubblicare i filmati va da mezzogiorno alle tre del pomeriggio e dal giovedì al venerdì;
  • Facebook: sul social network più frequentato del mondo, invece, i post che restituiscono un maggiore tasso di engagement rispetto agli altri sono quelli online dall’una del pomeriggio alle tre;
  • Instagram: in questo caso, si suggerisce di pubblicare una (bella) foto il lunedì, tra le tre e le quattro del pomeriggio;
  • Pinterest: qui è meglio dedicarsi il sabato;
  • Twitter: il social network dei cinguettii è più frequentato nel fine settimana e tra mezzogiorno e le sei del pomeriggio.

Queste, comunque, sono regole generali e, spesso, ogni profilo ha una vita a sé.

Ad esempio, una pagina pubblica che si occupa di scommesse di calcio, è ovvio che attrarrà più attenzione nei week-end e nei giorni infrasettimanali in cui sono previste le partite.

Insomma, tenete in considerazione i suggerimenti dati ma, al contempo, è importante non perdere mai di vista le caratteristiche specifiche del target di riferimento dei profili gestiti.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*